Definizioni di accrescitivo

sillabe: ac|cre|sci|tì|vo | pronuncia: /akkreʃʃiˈtivo/

aggettivo che accresce, che ha capacità di accrescere singolare maschile (grammatica) forma alterata di un sostantivo o di un aggettivo, che esprime un'idea di grande, maggiore del normale o anche di importante, di miglior qualità si otteniene mediante aggiunta del suffisso (detto appunto 'accrescitivo') -one per il maschile, -ona per il femminile (per esempio libro / librone, casa / casona, professore / professorone), a volte anche con cambiamento di genere (per esempio la stanza / lo stanzone) | falso accrescitivo, gioco enigmistico che consiste nel porre in relazione due termini di cui uno è apparentemente l'accrescitivo dell'altro (per esempio matto e mattone).
    • (geom.) il punto d'incontro dei lati di un angolo o di un poligono, o il punto in cui concorrono spigoli e facce di un poliedro: il vertice di un triangolo, di una piramide.



Ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome