Definizioni di acondroplasia

sillabe: a|con|dro|pla|sì|a | pronuncia: /akondroplaˈzia/

singolare femminile (medicina) malattia ereditaria che comporta un grave difetto di sviluppo delle cartilagini e quindi delle ossa; è causa di nanismo.
    • equilibrio biologico, presenza proporzionata delle varie specie animali e vegetali all'interno di una data regione
    • (figurato) proporzione fra le parti, armonica distribuzione dei vari elementi di un tutto: equilibrio fra le spese e le entrate; l'equilibrio di una costruzione architettonica



Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome