Definizioni di andare

sillabe: an|dà|re | pronuncia: /anˈdare/

(1) verbo intransitivo [presente io vado (toscano o letteralmente vo, con la o aperta), tu vai, egli va, noi andiamo, voi andate, essi vanno; imperfemminile io andavo etc.; fut. io andrò etc.; congiunt. presente io, tu, egli vada, noi andiamo, voi andiate, essi vàdano; cond. io andrèi etc.; imp. va o va' o vai, andate; le altre forme, dal tema and-, sono regolari; ausiliario essere]
    • va da sé che, è ovvio, è logico che
    • lasciar andare, lasciar correre, passare sopra; lasciar andare uno schiaffo, un pugno, mollarlo, tirarlo; lasciar andare la casa, il giardino e simile, trascurarli
    • andare a canossa, riconoscere i propri errori, ritrattare (dall'atto di sottomissione dell'imperatore enrico iv al papa gregorio vii, che ebbe luogo a canossa nel 1077)
    • andare all'asta, all'incanto, esser messo in vendita all'asta, all'incanto
    • andare a donne, cercare avventure amorose
    • va, vai all'inferno, al diavolo, in malora, a farti friggere!, imprecazione di rabbia, fastidio e simile contro qualcuno, qualcosa
    • andare per i quindici anni, avvicinarsi a quell'età
    • andarsene, partire, allontanarsi; (eufem.) morire
    • andare di male in peggio, di bene in meglio, peggiorare, migliorare sempre più
    • lasciarsi andare, abbandonarsi; (figurato) scoraggiarsi, trascurarsi
    • andare di corpo, defecare
    • vai!, andiamo!, espressioni di incitamento
    • andare per le lunghe, prolungarsi, dilungarsi
    • andare, andarci di mezzo, essere coinvolto in una vicenda subendone conseguenze spiacevoli
    • andare a naso, a fiuto, (figurato) comportarsi secondo l'istinto, l'esperienza, l'ispirazione del momento
    • andare dietro, seguire: andare dietro a uno, (figurato) comportarsi come lui, imitarlo; anche, corteggiarlo; andare dietro a qualcosa, (figurato) seguirla, perseguirla; anche, credere, prestar fede
    • andare per la propria strada, tendere al proprio scopo senza badare ad altro
    • andare a fuoco, incendiarsi, bruciarsi
    • andare sul sicuro, non rischiare
    • andare dentro, all'interno di qualcosa o, come eufem., essere arrestato; andare fuori, uscire; andare su, salire, aumentare; andare giù, scendere, diminuire, peggiorare; andare via, allontanarsi; anche, scomparire: una macchia che non va più via; andare oltre, (figurato) esagerare; andare sotto, sott'acqua o, figurato, in passivo
    • vai con dio, in pace, benedizioni con cui si accompagna la partenza di qualcuno
    • andare con qualcuno, frequentarlo; proverbio : dimmi con chi vai e ti dirò chi sei
    • andare a male, guastarsi
    • andarne, essere in gioco: ne va la vita; ne va del mio onore
    • andare addosso a qualcuno, a qualcosa, investirli, urtare
    • andare, andarci per il sottile, (figurato) comportarsi con meticolosità o con delicatezza: non andò per il sottile, agì in modo sommario o brutale
    • muoversi, spostarsi indirizzandosi verso un luogo, o anche senza una meta: andare avanti, indietro, diritto; andare veloce, lento, di corsa, di fretta; andare a piedi, in bicicletta, in macchina, in aereo; andare in strada, nei campi, per mare; andare a scuola, al mare, all'estero; andare in vacanza, in montagna; andare in fila, in colonna; andare a gruppi, alla spicciolata; andare a caccia, a pesca; andare a funghi, per legna; andare da roma a milano; andare a zonzo, a spasso; andare dagli zii, dal dottore; andare a (per, in) terra, cadere
    • andare a letto con qualcuno, avere rapporti sessuali
    • andare con lo sguardo, il pensiero, la memoria a qualcuno, a qualcosa, guardare, pensare, ricordare qualcuno, qualcosa
    • andare all'altro mondo, al creatore, morire
    • ma va' là!, espressione di incredulità
    • trasformarsi, cambiarsi, ridursi: andare in cenere, in fiamme, bruciarsi; andare in fumo, (figurato) sfumare, svanire; andare in, a pezzi, in frantumi, rompersi, distruggersi
    • essere, sentirsi: andare fiero, orgoglioso
    • riformarsi verbo riflessivo formarsi nuovamente: nella ferita si è riformato il pus.
    • dichiarare qualcuno permanentemente inabile al servizio militare
    • entrare, entrarci; esser compreso: questa chiave non va nella toppa; il tre nel sei ci va due volte
    • calzare, star bene: questa giacca mi va a pennello
    • essere destinato a stare in un certo luogo: questa sedia va in giardino
    • essere opportuno, adeguato, necessario: sulla carne non ci va molto sale
    • andare a finire, concludersi, finire: quella storia è andata a finir male
    • procedere, svolgersi: come va (la vita)?, come stai, come procede la tua vita?
    • procedere bene, avere buon esito: non riesce a far andare il negozio; questo lavoro non va, non è fatto bene
    • è andata!, si dice di cosa riuscita; se la va, la va, se (la cosa) riesce, bene; con valore concessivo: e vada, per questa volta!, e sia, passi
    • andare a buon fine, concludersi bene
    • raggiungere una certa velocità: a quanto va questa moto?
    • funzionare: l'orologio non va più ; quell'autocarro va a nafta ; far andare un motore , farlo partire, avviarlo
    • accadere, succedere: come va che sei sempre stanco?
    • andare di moda , essere molto diffuso, apprezzato in un determinato momento (anche assolutamente): quest'anno va il bianco
    • piacere, essere gradito, soddisfare: il tuo comportamento non mi va
    • andare per la maggiore , piacere alla maggioranza, essere in voga
(2) singolare maschile
    • con (o di) quest'andare, di questo passo: di quest'andare non finiremo mai!
    • l'atto dell'andare, del muoversi: era tutto un andare e venire, un viavai, un andirivieni
    • a tutt'andare, in modo molto accentuato: correre, spendere a tutt'andare
    • con l'andar del tempo, a poco a poco, via via che il tempo trascorre
    • a lungo andare, continuando per molto tempo
    • modo di andare, di camminare; andatura, portamento: il suo andare inconfondibile.

Termini della lingua italiana collegati: ... consulta tutti i sinonimi di andare.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome