Definizioni di argento

sillabe: ar|gèn|to | pronuncia: /arˈʤɛnto/

termine antico ariento, singolare maschile
    • elemento chimico il cui simbolo è ag; è un metallo nobile, prezioso, bianco lucente, molto duttile e malleabile, ottimo conduttore del calore e dell'elettricità, usato fin dall'antichità per fabbricare monete e oggetti di lusso
    • con riferimento al colore, alla lucentezza e al valore dell'argento: capelli d'argento, canuti; raggio d'argento, (letteralmente) quello della luna; nozze d'argento, il venticinquesimo anniversario del matrimonio
    • oggetto d'argento: una mostra di argenti
    • argento vivo, (forma antica) mercurio
    • aver l'argento vivo addosso, (figurato) essere molto vivace, irrequieto
    • la parte esterna dell'organo dell'udito; il padiglione auricolare: orecchie grandi, piccole; orecchie a sventola; prendere qualcuno per un orecchio; le orecchie appuntite del gatto; ai rumori il cane drizza le orecchie
    • dare una tirata d'orecchi a qualcuno, (figurato) rimproverarlo. dim. orecchietta, orecchietto accr. orecchina, orecchione pegg. orecchiaccia, orecchiaccio
    • avere le orecchie lunghe, (figurato) essere un asino, un ignorante
    • (termine antico) denaro; ricchezze.



Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome