Definizioni di barba

sillabe: bàr|ba | pronuncia: /ˈbarba/

(1) singolare femminile
    • in usi figurato: servire uno di barba e capelli, sistemarlo ben bene, come si merita; farla in barba a uno, fare qualcosa a suo dispetto, ingannarlo; una barba d'uomo, una persona autorevole; che barba!, che noia; far venire la barba, annoiare. dim. barbetta, barbettina, barbino (m.), barbina accr. barbona, barbone (m.) pegg. barbaccia
    • l'insieme dei peli che crescono sulle guance e sul mento dell'uomo; per estensione, i peli del muso di alcuni animali: barba lunga, corta; barba alla cappuccina, alla cavour; tagliarsi, spuntarsi la barba; farsi, lasciarsi crescere la barba; farsi la barba, radersela; fare la barba a qualcuno, radergliela
    • uomo che porta la barba; per estensione, uomo dotato di esperienza e buon senso
    • filamento delle radici delle piante e, per estensione, la radice stessa
    • mettere le barbe, mettere le radici, attecchire (anche figurato). dim. barbicella, barbicina, barbolina
    • filiale di un'impresa o di un ente che ha autonomia e importanza nell'insieme della sua organizzazione: la sede milanese dell'azienda
    • ciascuno dei lunghi e sottili filamenti che, partendo da un asse centrale (rachide), costituiscono le penne degli uccelli
    • (marina) pezzo di cavo che viene fissato a un oggetto per trascinarlo o sospenderlo
    • plurale i filamenti residui provocati dal bulino che incide i metalli
    • sfilacciatura della carta sull'orlo non rifilato dei libri.
(2) singolare maschile invariabile (termine antico, sett.) zio | (estensione) anziano, vecchio.

    Termini della lingua italiana collegati: pizzo, lagna, ... consulta tutti i sinonimi di barba.