Definizioni di carne

sillabe: càr|ne | pronuncia: /ˈkarne/

singolare femminile
    • carne viva, quella che rimane scoperta, senza la protezione della pelle, in seguito a una ferita o a una bruciatura
    • in carne e ossa, in persona: sei proprio tu, in carne e ossa!
    • nel corpo dell'uomo e degli animali vertebrati, la parte costituita dai muscoli: avere poca carne addosso, essere piuttosto magro; essere (bene) in carne, essere ben nutrito, florido
    • la propria carne, (figurato) i figli, i congiunti
    • carni morbide, sode, flaccide, con riferimento all'aspetto esteriore del corpo di una persona
    • carne battezzata, (forma antica) i cristiani
    • carne da macello, da cannone, soldati mandati allo sbaraglio
    • la resurrezione della carne, (teologia) la ricostituzione dei corpi dopo il giudizio universale
    • (estensione letteralmente) corpo umano; persona: farsi carne, prender carne, incarnarsi
    • essere (fatto) di carne e ossa, avere le esigenze, i limiti e le debolezze proprie della natura umana
    • (figurato) l'essere umano considerato nella sua corporalità (si contrappone ad anima, spirito): i piaceri della carne; le debolezze, le tentazioni della carne
    • si dice di mantello equino grigio o bianco con radi peli rossi.
    • in funzione di aggettivo invariabile del colore roseo della carne: rosa carne.
    • (estensione) la polpa dei frutti
carnè singolare maschile forma italianizzata del fr. t.

Termini della lingua italiana collegati: carnalità, corpo, carnagione, ... consulta tutti i sinonimi di carne.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome