Definizioni di casa

sillabe: cà|sa | pronuncia: /ˈkasa/, /ˈkaza/

singolare femminile
    • fare gli onori di casa, ricevere un ospite coi riguardi dovuti
    • casa del diavolo, l'inferno; (figurato) luogo molto lontano, difficile da raggiungere
    • edificio a uno o più piani, suddiviso in vani e adibito ad abitazione; l'appartamento in cui una famiglia dimora: vivere in una bella casa; casa signorile, popolare; la casa paterna; essere, stare in casa; cercar casa; casa di proprietà, in affitto ' seconda casa, quella che si possiede per trascorrervi le vacanze o i weekend
    • padrone di casa, il proprietario, rispetto all'inquilino; anche il capofamiglia
    • riportare a casa la pelle, (figurato) salvarsi
    • star di casa, abitare; non sapere dove sta di casa qualcosa, (figurato) non conoscerla affatto
    • sentirsi a casa propria, a proprio agio. dim. casetta, casina, casupola vezz. o pegg. casuccia accr. casona, casone (m.) pegg. casaccia
    • abito da casa, semplice, di poco valore
    • essere (tutto) casa e lavoro, non concedersi divertimenti, distrazioni
    • casa di dio, la chiesa
    • lavori di casa, quelli necessari per l'igiene e l'efficienza dell'abitazione e la vita materiale della famiglia
    • giocare in casa, riferito a una squadra sportiva, giocare nella propria città (figurato) trovarsi a operare in una situazione favorevole
    • fatto in casa, non confezionato industrialmente: dolce fatto in casa
    • donna di casa, casalinga
    • metter su casa, arredarla; per estensione, andare a vivere per proprio conto
    • casa famiglia, piccola comunità di malati, handicappati, drogati o simile, che, pur ricevendo aiuti esterni, conta soprattutto sulla collaborazione interna per affrontare le difficoltà della condizione comune
    • edificio in cui sono ospitate temporaneamente delle persone per un fine determinato; anche, l'istituzione che l'amministra: casa dello studente, pensionato, collegio universitario; casa di cura, di salute, clinica privata; casa di correzione, di rieducazione, riformatorio; casa circondariale, di pena, prigione; casa da gioco, casinò; casa di tolleranza, postribolo
    • convento, istituto religioso: casa madre, la sede principale di un ordine; per estensione, la sede principale di un'azienda, di un'industria
    • edificio in cui ha sede un'associazione di categoria, una corporazione e simile: casa del ferroviere, dei pensionati; casa del popolo, in cui avevano sede i partiti e i sindacati operai
    • la famiglia a cui si appartiene: saluti a casa tua; non scrive mai a casa; «chi parla?» «casa bianchi», nelle conversazioni telefoniche
    • essere di casa, essere intimo di una famiglia e, più in generale, avere dimestichezza con qualcuno o con qualcosa
    • stirpe, dinastia, casato: la casa regnante
    • casa del giocattolo, del cane, della sarta, denominazioni di laboratori o negozi specializzati nella lavorazione o nelcommercio di determinati prodotti
    • (commercio) ditta, impresa, società: casa editrice, discografica
    • in astrologia, ciascuna delle dodici regioni del cielo corrispondenti ai segni zodiacali; vi si fa riferimento per trarne gli oroscopi natali
    • negli scacchi e nella dama, ciascuno dei sessantaquattro quadrati bianchi e neri in cui è divisa la scacchiera
    • casa base, nel baseball, l'angolo di partenza e d'arrivo del campo.

Termini della lingua italiana collegati: abitazione, costruzione, edificio, ... consulta tutti i sinonimi di casa.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome