Definizioni di catenaccio

sillabe: ca|te|nàc|cio | pronuncia: /kateˈnatʧo/

singolare maschile
    • (estensione) la parte scorrevole della serratura
    • chiavistello: mettere il catenaccio; chiudere con il catenaccio
    • (sport) nel calcio, tattica di gioco esasperatamente difensiva: fare, applicare il catenaccio
    • (figurato) automobile vecchia e malridotta; macchina o arnese in cattivo stato
    • il mondo va alla rovescia, si dice constatando fatti, azioni, comportamenti che contrastano con il buon senso, con le tradizioni etc.
    • tutto il mondo è paese, dappertutto succedono le stesse cose, buone o cattive
    • cose dell'altro mondo, (figurato) stupefacenti, inaudite (per lo più negative)
    • mondo cane!, mondo birbone!, porco mondo!, mondo ladro!, (familiare) esclamazioni di disappunto, di rabbia o di stupore. pegg. mondaccio
    • non saper stare al mondo, non sapersi adattare alle regole del vivere sociale
    • l'altro mondo, l'aldilà: andare all'altro mondo, morire
    • la terra in quanto teatro delle vicende umane e quindi simbolo della vita stessa: lottare per un mondo migliore; mettere al mondo, partorire, generare; venire al mondo, nascere; lasciare il mondo, morire; tornare al mondo, rinascere; essere, stare al mondo, vivere; essere solo al mondo, non avere più alcuna persona cara
    • questo mondo, questa vita: cose di questo mondo, normali, comuni
    • (termine antico) cicatrice
    • usato anche come aggettivo invariabile che chiude, che blocca: esame catenaccio, quello che, se non viene superato, impedisce la prosecuzione del corso di studi
    • decreto catenaccio, quello che, avendo finalità fiscali,viene emanato in modo da impedire manovre preventive tese a neutralizzarne l'efficacia.

Termini della lingua italiana collegati: chiavaccio, chiavistello, paletto, ... consulta tutti i sinonimi di catenaccio.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome