Definizioni di cencio

sillabe: cén|cio | pronuncia: /ˈʧenʧo/

singolare maschile
    • cappello a cencio, floscio. dim. cencetto, cencino, cenciolino
    • pezzo di stoffa vecchio e logoro; in particolare, quello usato per le pulizie domestiche; straccio
    • bianco come un cencio lavato, pallidissimo
    • plurale l'insieme dei ritagli di stoffa o dei residui di sartoria che vengono variamente utilizzati nell'industria
    • (figurato) cosa di scarso valore; in particolare, abito vecchio e logoro: un mendicante vestito di cenci
    • uscire dai cenci, (figurato) uscire dalla miseria
    • starsene nei propri cenci, (figurato) accontentarsi delle proprie modeste condizioni
    • (termine antico) trafitto: vedea briareo, fitto dal telo (dante purg. xii, 28) avverbio fittamente: parlare fitto fitto, rapidamente, senza sosta singolare maschile la parte più folta, densa di qualcosa: nel fitto del bosco § fittamente avverbio con intensità; frequentemente.
    • specialmente plurale in toscana, dolce tipico del carnevale costituito da strisce dentellate di pasta avvolte a nastro, fritte e spolverate di zucchero; frappe, chiacchiere
    • cencio necrotico, (medicina) la parte indurita e purulenta all'interno di un foruncolo.

Termini della lingua italiana collegati: canovaccio, pezza, straccio, ... consulta tutti i sinonimi di cencio.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome