Definizioni di chiaro

sillabe: chià|ro | pronuncia: /ˈkjaro/

aggettivo
    • che ha un certo grado di luminosità luminoso: un bel sole chiaro; stanza chiara, che gode di molta luce; esser giorno chiaro, mattina inoltrata
    • (tip.) di carattere tipografico di spessore normale, più sottile del nero
    • di colore non intenso, non scuro: verde, rosso chiaro; un abito chiaro
    • limpido, trasparente: un bel vinello chiaro
    • foggia particolare di un abito; caratteristica di una moda: linea classica, ottocentesca, moderna; giacca di linea sportiva
    • che si sente o si vede distintamente: voce, immagine chiara ' a chiare note, (figurato) senza reticenze
    • fare chiaro qualcuno, (figurato letteralmente) spiegargli, chiarirgli qualcosa: fatto m'hai lieto, e così mi fa chiaro, /... / com'esser può di dolce seme, amaro (dante par. viii, 91-93)
    • che si comprende facilmente: linguaggio, discorso chiaro; concetti chiari
    • essere chiaro, farsi intendere, riferito a persona; nell'uso termine antico, essere certo, persuaso: sono stato chiaro?; sono interamente chiaro della verità del fatto (galilei)
    • è chiaro che, è evidente (con valore impersona): è chiaro che le cose non vanno; è chiaro come la luce del sole, è evidentissimo
    • che percepisce distintamente: vista , mente chiara
    • netto, deciso, ben determinato: opporre un chiaro rifiuto ; aver le idee chiare, sapere ciò che si vuole; un no chiaro e tondo, definitivo
    • (figurato) conosciuto, illustre: uomo di chiara fama ; un chiaro ingegno

Termini della lingua italiana collegati: limpido, lucente, luminoso, ... consulta tutti i sinonimi di chiaro.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome