Definizioni di città

sillabe: cit|tà | pronuncia: /ʧitˈta/

termine antico cittade [cit-tà-de] o cittate, singolare femminile
    • città stato, quella che, con una zona limitrofa più o meno estesa, costituiva uno stato indipendente, come l'antica polis greca e il comune medievale. dim. cittadina accr. cittadona, cittadone (m.)
    • la città eterna, dei cesari, (letteralmente) roma
    • città santa, il centro di una religione
    • centro abitato piuttosto esteso, con sviluppo edilizio organizzato, che sul piano amministrativo, economico, politico e culturale rappresenta il punto di riferimento del territorio circostante: città di provincia; città capoluogo, capitale; città di mare, industriale; la città di ancona; preferisco vivere in città, non in campagna; la mia è una città, non un paese
    • città aperta, in tempo di guerra, città priva di installazioni militari e che i belligeranti si impegnano a non attaccare
    • parte, quartiere di una città: città vecchia, la parte più antica; città nuova, quella di più recente edificazione; città alta, la parte edificata su un'altura; città bassa, quella sorta e sviluppatasi in pianura
    • città giardino, quartiere residenziale immerso nel verde
    • città universitaria o degli studi, complesso di edifici in cui hanno sede gli istituti, le aule, i laboratori, gli uffici e i servizi di una grande università
    • la popolazione, l'insieme degli abitanti di una città; cittadinanza: la città è in festa; tutta la città ne parla
    • (termine antico) sguardo: questi onde a me ritorna il tuo riguardo (dante par. x, 133)
    • titolo ufficiale di cui godono comuni insigni per tradizioni storiche
    • entra come componente nel nome di numerosi centri abitati: città di castello, città s. angelo.

Termini della lingua italiana collegati: abitato, agglomerato, borgo, ... consulta tutti i sinonimi di città.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome