Definizioni di cittadino

sillabe: cit|ta|dì|no | pronuncia: /ʧittaˈdino/

singolare maschile [femminile -a]
    • abitante di una città in origine si contrapponeva a contadino (abitante del contado): i cittadini milanesi; modi di, da cittadino, civili, raffinati
    • il primo cittadino (di una città), il sindaco
    • privato cittadino, (diritto) il cittadino considerato nella sfera della sua vita privata, al di fuori dei rapporti pubblici
    • chi ha la cittadinanza di uno stato; anticamente, chi apparteneva a una città stato: cittadino francese; cittadino ateniese ' cittadino del mondo, cosmopolita
    • essere libero cittadino, (scherzosamente) senza impegni o responsabilità; privo di legami familiari
    • al tempo della rivoluzione francese, titolo dato a tutti, indipendentemente dalla classe sociale di appartenenza: il cittadino robespierre
    • (st.) al tempo dei comuni, chi apparteneva all'ordine intermedio tra il popolo e la nobiltà; borghese
    • parte di macchina elettrica consistente in un filo o cavo conduttore isolato avvolto su una bobina.
    • (letteralmente) abitatore, frequentatore: amor femmi un cittadin de' boschi (petrarca canz. ccxxxvii, 15)
    • (raramente) civile, borghese, contrapposto a militare o ecclesiastico
    • (termine antico) concittadino aggettivo

Termini della lingua italiana collegati: civico, città, ... consulta tutti i sinonimi di cittadino.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome