Definizioni di coma

sillabe: cò|ma | pronuncia: /ˈkɔma/

(1) singolare maschile [plurale -mi o invariabile] (medicina) stato patologico di sonno profondo con perdita parziale o totale di coscienza, sensibilità, motilità e riflessi, mentre si mantengono le funzioni respiratorie e cardiocircolatorie: entrare in coma; uscire dal coma; coma reversibile, irreversibile, profondo.
    (2) singolare femminile
      • (termine antico) chioma
      • (fisica) aberrazione di un sistema ottico, per cui l'immagine di un oggetto appare provvista di una sorta di pennacchio luminoso.