Definizioni di confessione

sillabe: con|fes|sió|ne | pronuncia: /konfesˈsjone/

singolare femminile
    • riconoscimento, ammissione di un reato, una colpa, una mancanza commessi: rendere piena confessione; strappare, estorcere una confessione
    • riconoscimento, ammissione di un proprio difetto o di una propria debolezza: confessione d'ignoranza
    • in confessione, nel vincolo del segreto confessionale; (figurato) con la massima segretezza
    • nel cattolicesimo, parte del sacramento della penitenza consistente nell'accusa dei propri peccati al sacerdote per riceverne l'assoluzione
    • (letteralmente) professione solenne di fede religiosa; la religione stessa ufficialmente professata: confessione luterana, calvinista
    • buona volontà, nella filosofia kantiana, la volontà dettata dalla pura ragione del dovere; correntemente, bontà di propositi, impegno
    • cattiva volontà, tendenza a sottrarsi ai propri doveri, a non applicarsi
    • buona disposizione a fare qualcosa: avere volontà di studiare, di lavorare
    • (estensione) l'altare o la basilica eretta su quel luogo.
    • nella tradizione cristiana antica, il luogo in cui erano sepolte le spoglie di un martire (confessore)

Termini della lingua italiana collegati: ammissione, dichiarazione, palesamento, ... consulta tutti i sinonimi di confessione.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome