Definizioni di danno

sillabe: dàn|no | pronuncia: /ˈdanno/

singolare maschile
    • far danni, rompere o guastare oggetti
    • tutto ciò che rappresenta una perdita, una riduzione, una lesione dell'integrità o della utilizzabilità, del valore di qualcosa: danni ingenti, irreparabili; arrecare, causare, provocare un danno; i danni della grandine; è un danno per la sua reputazione
    • mio, tuo, suo etc. danno, peggio per me, per te, per lui etc.
    • somma destinata al risarcimento di un danno: chiedere i danni; danni di guerra, risarcimento a carico dello stato per le perdite subite a causa di eventi bellici
    • (diritto) diminuzione o distruzione del patrimonio economico o morale di un soggetto, cagionato da un comportamento antigiuridico altrui: danno morale, materiale; chiedere il risarcimento dei danni
    • danno eterno, (letteralmente) la dannazione infernale.
    • (figurato letteralmente) pena, dolore, affanno, guaio: or conosco i miei danni, or mi risento (petrarca canz. cccxxix, 5)

Termini della lingua italiana collegati: accidente, avaria, danneggiamento, ... consulta tutti i sinonimi di danno.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome