Definizioni di denaro

sillabe: de|nà|ro | pronuncia: /deˈnaro/

o danaro, termine antico denaio, danaio, anche denario nel sign. 1, singolare maschile
    • moneta argentea posta a base della riforma monetaria di carlo magno, in seguito coniata da sovrani e città per tutto il medioevo
    • (st.) moneta argentea del valore di dieci assi che era a base del sistema monetario romano
    • (estensione) quattrini, soldi, ricchezze (al plurale, o al singolare con valore collettivo): denaro contante; guadagnare denaro; essere a corto di denaro, averne poco; avere il denaro contato, averne quanto ne occorre per una certa spesa e non di più sprecare, sciupare tempo e denaro, dedicarsi senza successo a un'impresa lunga e dispendiosa; contare il denaro in tasca a qualcuno, (figurato) calcolare quanto ne possiede; denaro sporco, (figurato) nell'uso giornalistico, quello che è frutto di un'attività illecita ed è difficilmente spendibile, perché i numeri di serie sono conosciuti
    • ogni sorta di moneta metallica o cartacea
    • proverbio : il tempo è denaro
    • plurale uno dei quattro semi delle carte da gioco napoletane
    • bussare a denari, (figurato) chiedere quattrini a qualcuno
    • far conserva di qualcosa, (figurato) farne tesoro, ricordarla: attento e cheto / a le parole sue d'alto consiglio, / fea de' detti conserva (tasso g. l. xvii, 64).
    • (termine antico) riserva, provvista
    • unità di misura della finezza delle fibre naturali e sintetiche (simbolo den).

Termini della lingua italiana collegati: contante, pecunia, ... consulta tutti i sinonimi di denaro.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome