Definizioni di diavolo

sillabe: dià|vo|lo | pronuncia: /ˈdjavolo/

singolare maschile
    • proverbio : il diavolo fa le pentole ma non i coperchi, gli inganni prima o poi vengono scoperti; il diavolo non è brutto come lo si dipinge, la situazione risulta meno grave di quanto si temeva. dim. diavoletto, diavolino accr. diavolone pegg. diavolaccio
    • nella fantasia popolare è concepito per lo più come un mostro di forme umane con corna, ali, coda e altri attributi animaleschi, grande tentatore, amante di ogni disordine ed eccesso; in quanto tale, dà luogo a numerose locuzioni figurato, soprattutto dell'uso familiare: fa un freddo, un caldo del diavolo, insopportabile; avere una fame, una sete, una fretta del diavolo, grandissima; fare il diavolo (a quattro), fare gran confusione o adoperarsi in ogni modo per conseguire qualcosa; mandare qualcuno al diavolo, mandarlo via in malo modo; avere il diavolo in corpo, essere agitato, irrequieto; avere un diavolo per capello, essere di pessimo umore; saperne una più del diavolo, sapere dove il diavolo tiene la coda, essere molto furbo; abitare a casa del diavolo, in un luogo lontano, scomodo da raggiungere; il diavolo ci ha messo la coda (o le corna o lo zampino), si dice quando qualcosa va male; essere come il diavolo e l'acquasanta, si dice di due persone che non si sopportano, che litigano di continuo
    • nell'ebraismo e nel cristianesimo, potenza che guida le forze del male e si identifica con lucifero, il capo degli angeli che si ribellarono a dio, poi divenuto satana, principe delle tenebre; per estensione, ognuno degli altri angeli ribelli e la forza del male che essi incarnano
    • persona semplice, mite, bonaria: è un buon diavolo
    • persona le cui qualità suscitano ammirazione, stupore: diavolo d'un avvocato!
    • persona vivace, irrequieta: quel ragazzo è un diavolo
    • persona sfortunata, perseguitata dalla sorte: è un povero diavolo
    • (figurato) persona di aspetto sgradevole o di indole malvagia
    • come forte affermazione: «ma tu ci credi?» «diavolo!»
    • con funzione rafforzativa in frasi interrogative: dove diavolo ti eri cacciato?; che diavolo stai facendo?
    • in esclamazioni di meraviglia, di dispetto, d'ira, di stizza e simile: corpo del diavolo!; per tutti i diavoli!; al diavolo tutti quanti!; va' al diavolo!
    • elevare un numero al quadrato, al cubo, alla quarta potenza, (matematica) moltiplicarlo per sé stesso una, due, tre volte
    • diavolo orsino, (zoologia) marsupiale predatore della tasmania; ha corpo tozzo con grossa coda, piccole orecchie arrotondate, pelame nerastro con alcune macchie bianche; sarcofilo
    • diavolo del deserto, (geog.) vortice di polvere che si forma talvolta nelle regioni aride durante i mesi più caldi
    • nome di un arnese di ferro a forma di imbuto rovesciato, che si mette sopra il fornello per facilitare l'accensione del fuoco.

Termini della lingua italiana collegati: Belzebù, demone, demonio, ... consulta tutti i sinonimi di diavolo.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome