Definizioni del prefisso dis-

(1) o di- (davanti a consonante sonora), prefisso che continua il lat. di°s-, è presente in parole composte derivate dal latino o di formazione moderna; indica per lo più contrasto, negazione, opposizione (discontinuità, disonesto), dispersione (distribuire, disperdere), separazione (distogliere, divaricare), ma può anche avere valore intensivo (dissimulare); nella terminologia scientifico-tecnica può indicare processo inverso (disassorbimento, disgelare) [Vedi >>> s-].
(2) prefisso con valore peggiorativo, dal greco dys-, è presente in parole composte di origine greca o di formazione moderna, specialmente della terminologia medica; indica alterazione, cattivo funzionamento (dispnea, disfunzione) [Vedi >>> s-].



Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome