Definizioni di eroe

sillabe: e|rò|e | pronuncia: /eˈrɔe/

singolare maschile
    • nel mito classico, uomo nato da una divinità e da un mortale, dotato di eccezionali virtù e autore di gesta leggendarie
    • nelle civiltà primitive, figura mitica, essere eccezionale al quale la comunità attribuisce imprese prodigiose
    • eroe da palcoscenico, da operetta, da poltrona, si dice di chi si atteggia a eroe senza averne le qualità
    • chi dà prova di straordinario coraggio e abnegazione, specialmente in imprese guerresche; chi si sacrifica per affermare un ideale: morire da eroe; un eroe della libertà, della fede
    • l'eroe dei due mondi, per antonomasia, g. garibaldi (1807-1882)
    • fare l'eroe, si dice di chi si assegna compiti e sacrifici insostenibili, o anche di chi va incontro a rischi e pericoli senza una reale necessità
    • sentirsi un eroe, credersi capace di imprese eccezionali, oppure credere di averne compiute
    • il nostro eroe, il protagonista dell'opera di cui si sta parlando
    • protagonista o figura di spicco di un'opera letteraria, musicale, cinematografica e simile: l'eroe romantico; pinocchio, l'eroe di collodi

Termini della lingua italiana collegati: semidio, campione, paladino, ... consulta tutti i sinonimi di eroe.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome