Definizioni di esarca

sillabe: e|sàr|ca | pronuncia: /eˈzarka/

singolare maschile [plurale -chi]
    • nell'alto medioevo, dignitario della corte di costantinopoli; in particolare, titolo dato al governatore dei territori italiani sottoposti all'impero bizantino
    • oggi, titolo onorifico dato ai delegati speciali di un patriarca o di un vescovo.
    • capo di una delle cinque circoscrizioni ecclesiastiche in cui, dopo il concilio di costantinopoli (381), fu divisa la chiesa orientale



Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome