Definizioni di eterno

sillabe: e|tèr|no | pronuncia: /eˈtɛrno/

termine antico etterno, aggettivo
    • che non ha né principio né fine, riferito a dio o a cose divine: il padre eterno
    • verità eterna, immutabile, superiore al trascorrere del tempo e al variare degli eventi
    • la morte eterna, la dannazione infernale
    • la felicità eterna, il paradiso
    • l'eterno riposo, la morte, vista specialmente in contrapposizione ai travagli terreni
    • che ha principio ma non ha fine: le pene eterne dell'inferno
    • la vita eterna, quella ultraterrena
    • la città eterna, per antonomasia, roma
    • destinato a durare quanto il mondo: fama, gloria eterna
    • formazione anatomica frastagliata: frange sinoviali, ovariche
    • che si ripete continuamente; continuo, ininterrotto: eterne promesse; i paesi dell'eterna primavera
    • che non dà segno di finire; interminabile, lunghissimo: un discorso eterno
    • un eterno bambino, si dice di chi, pur essendo adulto, dimostra un'ingenuità o una sensibilità infantile singolare maschile ciò che non ha mai fine; la vita ultraterrena: io, che al divino da l'umano, / a l'etterno dal tempo era venuto (dante par. xxxi, 37-38)
    • si dice di persona che persiste nel medesimo atteggiamento, senza adeguarsi al mutare delle situazioni: è un eterno ottimista
    • l'eterno, dio
    • in eterno, per l'eternità § eternamente avverbio per l'eternità costantemente, sempre: ti sarò eternamente grato.

Termini della lingua italiana collegati: immortale, imperituro, indistruttibile, ... consulta tutti i sinonimi di eterno.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome