Definizioni di fuga

sillabe: fù|ga | pronuncia: /ˈfuga/

singolare femminile
    • di fuga, di corsa, in gran fretta
    • fuga dalla realtà, (figurato) evasione nella fantasia, o in ambienti e situazioni falsi, artificiosi
    • mettere in fuga, far fuggire
    • fuga in egitto, secondo il racconto evangelico, quella di giuseppe, maria e gesù bambino per evitare la persecuzione di erode. accr. fugone (m.)
    • il fuggire: una fuga precipitosa; fuga dal carcere
    • prendere la fuga, darsi alla fuga, fuggire
    • fuga di specchi, effetto ottico generato da due specchi che si riflettono vicendevolmente
    • successione di ambienti o di elementi architettonici in prospettiva: una fuga di stanze, di archi, di colonne
    • (musica) forma musicale contrappuntistica di struttura complessa, caratterizzata da due o più voci che ripetono, secondo regole rigorose e severe, lo stesso disegno melodico
    • detto di lampade fluorescenti e simile, avere un tremolio nella luce
    • fuga di notizie, divulgazione di notizie che dovevano restare segrete o riservate
    • fuga di capitali, trasferimento di capitali all'estero in vista di impieghi più convenienti o più sicuri
    • fuoruscita rapida e copiosa di un fluido da una conduttura: fuga di gas, d'acqua
    • punto di fuga, (geom.) punto ideale nel quale convergono tutte le linee rette che, in una data rappresentazione (per esempio in un quadro), sono immagini di rette che nella realtà sarebbero parallele
    • velocità di fuga , (fisica) quella necessaria a un corpo, proiettato dalla superficie di un astro verso lo spazio, per uscire dal campo gravitazionale dell'astro stesso.

Termini della lingua italiana collegati: evasione, partenza, ... consulta tutti i sinonimi di fuga.


Ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome