Definizioni di fuoricombattimento

sillabe: fuo|ri|com|bat|ti|mén|to, fuo|ri com|bat|ti|mén|to | pronuncia: /,fwɔrikombattiˈmento/

o fuori combattimento, singolare maschile invariabile (sport) condizione del pugile che rimane a terra per più di dieci secondi; knock-out: vincere per fuoricombattimento | fuoricombattimento tecnico, la condizione del pugile che, a giudizio dell'arbitro, non è più in grado di proseguire l'incontro, pur non avendo subito un vero e proprio knock-out | anche avverbio : essere, mettere, finire fuoricombattimento, in tale condizione; (figurato) nell'impossibilità di nuocere, di reagire.



    Ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome