Definizioni di gatto

sillabe: gàt|to | pronuncia: /ˈgatto/

singolare maschile [femminile -a]
    • gatto selvatico, felino più grosso e robusto del gatto domestico, con pelame grigio fulvo, striato di nero, che vive nelle foreste dell'europa centrale e meridionale; anche, gatto domestico che vive in libertà nell'industria petrolifera, piattaforma adagiata sui fondali marini nei lavori di trivellazione
    • essere come cani e gatti, (figurato) litigare continuamente
    • mammifero carnivoro domestico, con corpo agilissimo e flessuoso, capo rotondo, occhi fosforescenti, baffi (vibrisse) sul labbro superiore, zampe con artigli retrattili (familiare felidi): gatto soriano, siamese, d'angora; agile, svelto come un gatto; vederci come un gatto, benissimo, anche se non c'è molta luce
    • gatto a nove code, strumento di tortura costituito da una frusta con nove strisce di cuoio
    • gatto delle nevi, mezzo cingolato capace di muoversi su terreni coperti di neve, anche in presenza di forte pendenza. dim. gattino, gattuccio accr. gattone pegg. gattaccio
    • c'erano quattro gatti, (figurato) pochissime persone
    • (tecn.) berta; in particolare, il maglio della berta
    • macchina d'assedio in uso nel medioevo, simile all'ariete ma munita di una tettoia
    • terreno aperto adatto alle manovre militari: artiglieria da campagna, che si può trasportare sul campo di battaglia
    • (botanica) gattino, amento
    • usato anche come aggettivo invariabile : pesce gatto, pesce d'acqua dolce con corpo slanciato, capo tozzo e lunghi barbigli attorno alla bocca (ordinale cipriniformi).

Termini della lingua italiana collegati: felino, micio, ... consulta tutti i sinonimi di gatto.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome