Definizioni di gemma

sillabe: gèm|ma | pronuncia: /ˈʤɛmma/

singolare femminile
    • (botanica) estremità del fusto costituita dal cono (o apice) vegetativo che assicura l'accrescimento in lunghezza e la riproduzione di rami, fiori e foglie: gemma apicale, ascellare
    • (biologia) primo abbozzo di un nuovo individuo nella riproduzione asessuale per gemmazione
    • pietra preziosa: una gemma montata in oro
    • risultare, dare come risultato: ho fatto la divisione e mi è venuto questo numero
    • venire a costare, costare complessivamente: tra stoffa e manifattura verrà a costare circa novecentomila lire; quanto viene?, (familiare) quanto costa? ' venir fatto, riuscire; accadere (si usa sempre nella forma impersona): non mi venne fatto di persuaderlo; mi venne fatto di incontrarlo
    • riuscire: venire male, bene; il vestito è venuto troppo largo; non mi viene il solitario
    • essere estratto (nel gioco del lotto, della tombola etc.): è venuto il numero undici
    • come viene, come capita, alla meno peggio; come viene, viene, si dice di cosa che si vuole comunque portare a termine, anche in maniera approssimativa
    • (figurato letteralmente) stella: lucide magnolie specchiavano il lume delle prime gemme tremanti nel cielo (gadda).

Termini della lingua italiana collegati: gioia, gioiello, perla, ... consulta tutti i sinonimi di gemma.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome