Definizioni di giorno

sillabe: giór|no | pronuncia: /ˈʤorno/

singolare maschile
    • (astr.) periodo di tempo impiegato dalla terra a compiere una rotazione intorno al proprio asse
    • un giorno, una volta, in un tempo imprecisato
    • da un giorno all'altro, all'improvviso
    • oggi giorno, al giorno d'oggi, ai nostri giorni, attualmente, di questi tempi
    • il fatto, l'uomo del giorno, quello di cui si parla di più attualmente
    • di giorno in giorno, indica progressione oppure imminenza: di giorno in giorno migliora; lo aspetto di giorno in giorno ' a giorni, fra poco tempo: tornerà a giorni; anche, alcuni giorni sì e altri no: la febbre mi viene a giorni
    • proverbio : roma non fu fatta in un giorno, ogni impresa ha bisogno di tempo per essere realizzata; il buon giorno si vede dal mattino, l'inizio preannuncia il successivo svolgimento di qualcosa
    • al, il giorno, in ciascun giorno: lavoro sette ore al giorno
    • giorno per giorno, giornalmente
    • i fatti del giorno, gli avvenimenti più recenti
    • essere, mettersi, tenersi a giorno di qualcosa, al corrente
    • ogni giorno, sempre, continuamente
    • è questione di giorni, è imminente
    • è una cosa di tutti i giorni, usuale, comune
    • un giorno o l'altro, prima o poi
    • giorno utile, quello precedente alla scadenza dei termini stabiliti perché un determinato atto sia valido
    • (da) oggi a otto (giorni), tra una settimana
    • nell'uso pratico, intervallo di tempo di ventiquattro ore che va da una mezzanotte a quella successiva; anche, periodo di ventiquattro ore in genere: la settimana è di sette giorni; giorno festivo, feriale; la carica di questo orologio dura tre giorni; un bambino di pochi giorni (di vita); avere i giorni contati, (figurato) essere prossimo alla morte; il giorno estremo, quello delle morte; chiudere, finire i propri giorni, morire; dare gli otto, i quindici giorni, licenziare con tale preavviso
    • l'altro giorno, l'altro ieri
    • alla luce del giorno, (figurato) palesemente, allo scoperto
    • ci corre quanto dal giorno alla notte, sono cose molto diverse
    • giorno pieno, fatto, le ore centrali della giornata: la rapina è avvenuta in pieno giorno; si alzò a giorno fatto
    • sul far del giorno, all'alba
    • chiaro come la luce del giorno, (figurato) evidente
    • il periodo di luce in cui il sole è sopra l'orizzonte (contrapposto a notte): i giorni si stanno allungando ' studia giorno e notte, di continuo, senza interruzione
    • punto a giorno, ricamo che lascia una serie di piccoli vuoti in prossimità dell'orlo del tessuto
    • legare, montare a giorno, incastonare una pietra preziosa in modo che sia visibile anche da sotto; detto di quadri o di occhiali, montarli in modo che il vetro o la lente sia sorretta da un'intelaiatura minima
    • illuminazione a giorno, così viva da eguagliare quasi la luce solare
    • (letteralmente) il chiarore del giorno; la luce del sole e il sole stesso: lo spuntare, il tramontare del giorno; da tutte parti saettava il giorno / lo sol (dante purg. ii, 55-56)

Termini della lingua italiana collegati: giornata, ventiquattrore, ... consulta tutti i sinonimi di giorno.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome