Definizioni di j

sillabe: | pronuncia: /iˈlunga/

singolare femminile o maschile invariabile decima lettera dell'alfabeto, il cui nome è i lunga (o lungo) o, meno com., iod; propria dell'alfabeto latino medievale, fu poi adottata da varie lingue moderne, nell'alfabeto italiano è stata in uso dal seicento all'ottocento per indicare la i semiconsonantica e oggi sopravvive in questa funzione solo in alcuni toponimi (per esempio jesolo) o nomi e cognomi di persona (per esempio jole; ajello, ojetti); si usava anche per rappresentare con un solo segno la terminazione -ii del plurale (per esempio principj, plurale di principio). in nomi stranieri non adattati alla fonetica italiana può rappresentare la consonante fricativa palatale sonora / z / (per esempio fr. jambon), l'affricata palatale sonora / dz / (per esempio inglese jeans), oppure la i semiconsonantica / j / (per esempio tedesco junker) | j come jolly, nella scansione delle parole lettera per lettera, specialmente al telefono | viene usata in sigle (per esempio j è sigla automobilistica del giappone) e abbreviazioni (j. per nomi propri stranieri di persona come jeanne, jacques, john) | j, (fisica) simbolo del joule.



Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome