Definizioni di lama

sillabe: là|ma | pronuncia: /ˈlama/

(1) singolare femminile
    • una buona lama, (figurato) un abile spadaccino. dim. lametta, lamettina pegg. lamaccia
    • la parte tagliente di un coltello, di un utensile, di un'arma: il filo, il taglio della lama; affilare la lama; la lama dentata della sega
    • (sport) nei pattini da ghiaccio, la lamina a doppia affilatura che poggia sul ghiaccio
    • la parte piatta inferiore del bastone per hockey su ghiaccio
    • (tecn.) l'organo tagliente di cui è dotata una macchina: la lama della falciatrice, dell'apripista
    • (psicoanalisi) stato o atteggiamento inconscio che induce il soggetto a comportamenti autopunitivi.
    • senso, sentimento di colpa, (psicologia) sensazione di rimorso conseguente a un'azione avvertita dal soggetto come riprovevole; anche, sentimento generico di colpevolezza
    • (estensione) strato sottile e continuo: una lama d'acqua; una lama d'aria, una sottile corrente.
(2) singolare maschile invariabile mammifero ruminante delle ande, grande come un cervo, con coda corta, pelame lungo e soffice; addomesticato, è usato come animale da soma e da lana (ordinale artiodattili).
(3) singolare maschile invariabile monaco buddista tibetano.
(4) singolare femminile
    • palude o terreno paludoso che si forma nei luoghi bassi per il radunarsi di acque di piena
    • (termine antico, letteralmente) bassura, avvallamento.

Termini della lingua italiana collegati: acquitrino, coltello, falce, ... consulta tutti i sinonimi di lama.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome