Definizioni di lavoro

sillabe: la|vó|ro | pronuncia: /laˈvoro/

singolare maschile
    • lavori forzati, quelli, pesantissimi, imposti un tempo ai condannati a gravi pene
    • lavoro in affitto, nell'uso giornalistico, trasferimento temporaneo di un lavoratore da un'azienda in crisi per eccesso di mano d'opera a un'altra che invece ne ha bisogno
    • il lavoro dei campi, le operazioni inerenti alla coltivazione della terra
    • lavoro usurante, tipo di lavoro che produce nel lavoratore un logorio psichico o fisico
    • stanza, tavolino da lavoro, dove si lavora
    • lavori domestici, le faccende di casa
    • lavori in corso, scritta che appare su cartelli stradali per avvertire che si stanno eseguendo opere lungo la carreggiata o su di essa. dim. lavoretto, lavorino, lavoruccio accr. lavorone pegg. lavoraccio
    • giorno di lavoro, lavorativo, feriale
    • lavori pubblici, fatti eseguire dallo stato o dagli enti locali per la realizzazione di opere destinate a pubblico servizio
    • lavori femminili, per tradizione, cucito, ricamo e maglia
    • in particolare, attività umana diretta alla produzione di un bene, di un servizio o comunque a ottenere qualcosa di socialmente utile : lavoro manuale, intellettuale; essere pieno di lavoro; avere poco, molto lavoro; un lavoro interessante, difficile, impegnativo, faticoso, umile; un lavoro di pazienza, di concetto; intraprendere, terminare un lavoro; mettersi al lavoro
    • impiego di energia volto a uno scopo determinato: il lavoro dei buoi, di una macchina, dei muscoli
    • in particolare, attività svolta alle dipendenze di qualcuno in cambio di una retribuzione: lavoro fisso, precario; lavoro a giornata, a cottimo, a ore; lavoro a domicilio; datore di lavoro; contratto, rapporto di lavoro; l'ambiente di lavoro; il mondo del lavoro; cercare, trovare, avere (un) lavoro; mercato del lavoro; ricevere un'offerta di lavoro; presentare domanda di lavoro; offerta, domanda di lavoro, in economia, rispettivamente, la quantità di ore lavoro o di lavoratori che si offrono per attività lavorative e la quantità che è richiesta dagli imprenditori; diritto del lavoro, quello che disciplina i rapporti tra lavoratori e datori di lavoro, l'attività sindacale e la previdenza sociale
    • i lavoratori nel loro insieme, come classe: lo scontro tra il lavoro e il capitale
    • il luogo dove si lavora: andare al lavoro; tornare dal lavoro; il percorso casa-lavoro; incidente, infortunio sul lavoro
    • occupazione retribuita; esercizio di un mestiere, di una professione, di un'arte: lavoro autonomo, dipendente, subordinato; vivere del proprio lavoro; essere abile, inabile al lavoro
    • specialmente plurale serie di attività svolte da gruppi di persone, organi collegiali e simile: prendere parte ai lavori della giuria; i lavori parlamentari
    • ciascuno dei 64 quadretti bianchi e neri in cui è divisa la scacchiera; per estensione, piccolo riquadro, quadratino: abito a scacchi
    • vedere il sole a scacchi, (scherzosamente) essere in prigione.
    • l'azione degli agenti naturali: il lavoro delle acque, dei venti
    • (familiare) imbroglio, maneggio, guaio: è un bel lavoro!
    • (fisica) prodotto scalare di una forza per lo spostamento del suo punto di applicazione.

Termini della lingua italiana collegati: articolo, attività, compito, ... consulta tutti i sinonimi di lavoro.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome