Definizioni di lettore

sillabe: let|tó|re | pronuncia: /letˈtore/

(1) singolare maschile [femminile -trice]
    • chi legge: un lettore attento, distratto; un lettore di romanzi gialli; uno scrittore che ha molti lettori
    • chi legge, ed eventualmente valuta o revisiona, testi per una casa editrice
    • chi legge testi altrui in una trasmissione radiofonica o televisiva, per una registrazione discografica e simile
    • membro di un ordine religioso che insegna nella scuola superiore della sua comunità
    • (ecclesiastico) un tempo, il chierico che aveva ricevuto l'ordine del lettorato; attualmente, il chierico o il laico cui è affidato il ministero liturgico del lettorato
(2) singolare maschile
    • strumento che facilita la lettura, l'osservazione di qualcosa: lettore per microfilm, apparecchio ottico che proietta i singoli fotogrammi di un microfilm consentendone l'esame
    • (inform.) dispositivo d'ingresso di un elaboratore in grado di rilevare dati da un supporto esterno e di convertirli in impulsi elettrici che è possibile elaborare
    • lettore ottico, strumento dotato di un dispositivo a scansione che è in grado di leggere caratteri oppure simboli (per esempio codici a barre), disegni etc. e di trasformarli in dati suscettibili di elaborazione; scanner.



Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome