Definizioni di maggioranza

sillabe: mag|gio|ràn|za | pronuncia: /madʤoˈrantsa/

singolare femminile
    • maggioranza silenziosa, locuzione, oggi in disuso, con cui si intende la parte più numerosa e conservatrice della popolazione, che non manifesta pubblicamente la propria opinione
    • la parte numericamente superiore di un tutto: la maggioranza degli uomini; nella maggioranza dei casi
    • partito, governo di maggioranza, che raccoglie o esprime la maggioranza dei voti degli elettori
    • maggioranza relativa, quella che raccoglie più della metà dei voti dei presenti
    • il maggior numero di voti che in un organo collegiale porta al prevalere di una decisione su altre; anche, il gruppo che dispone del maggior numero di voti e può quindi far valere la propria volontà: avere la maggioranza; essere in maggioranza; decidere, eleggere a maggioranza; la maggioranza ha respinto la proposta
    • maggioranza governativa, parlamentare, l'insieme dei partiti che, in parlamento, sostengono il governo
    • maggioranza assoluta, quella che raccoglie più della metà dei voti complessivi, calcolando anche le astensioni e le assenze
    • maggioranza qualificata, quella che raggiunge livelli prestabiliti superiori al 50% più uno (per esempio due terzi, quattro quinti etc.) o soddisfa determinate altre condizioni
    • in un'elezione, la quota maggiore dei votanti
    • (termine antico, letteralmente) superiorità l'essere maggiore in quantità o in grado.

Termini della lingua italiana collegati: grosso, parte, ... consulta tutti i sinonimi di maggioranza.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome