Definizioni di mito

sillabe: mì|to | pronuncia: /ˈmito/

singolare maschile
    • racconto delle gesta di dei ed eroi leggendari con cui si spiegano simbolicamente le origini del mondo, dell'umanità, di un popolo, di istituti sociali, di valori culturali, oppure la scoperta di arti, tecniche etc.: il mito di prometeo, degli argonauti, di deucalione e pirra
    • (filosofia) forma di pensiero distinta dal pensiero logico o scientifico, intesa come discorso che non richiede argomentazione razionale (in contrapposizione al logos): il mito della caverna di platone
    • immagine semplificata e idealizzata di un fatto o di un personaggio che esprime le aspirazioni di una collettività e che è di stimolo alla sua azione: il mito del superuomo; il mito della tecnica
    • motivo ispiratore nell'opera di uno scrittore o di un artista: il mito dell'infanzia in pavese
    • sogno utopistico, desiderio irrealizzabile: fare l'attrice è il suo mito.
    • nel linguaggio corrente, immagine o leggenda fascinosa creatasi intorno a un personaggio, un fatto, una situazione; la persona o il fatto, la situazione stessa che ne sono oggetto: il mito di hollywood; il mito della pace universale, del ritorno alla natura; il presidente assassinato è diventato un mito

Termini della lingua italiana collegati: favola, leggenda, saga, ... consulta tutti i sinonimi di mito.