Definizioni di moralismo

sillabe: mo|ra|lì|smo | pronuncia: /moraˈlizmo/

singolare maschile
    • dottrina filosofica che considera la legge morale come il principio esplicativo di tutta la realtà
    • tendenza a considerare i valori morali come preminenti rispetto a tutti gli altri
    • eccessivo o arbitrario rigore nel giudicare i comportamenti o le azioni altrui
    • comportamento che si ammanta ipocritamente di moralità, ma che morale non è.



Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome