Definizioni di muscolo

sillabe: mù|sco|lo | pronuncia: /ˈmuskolo/

singolare maschile
    • muscoli lisci, involontari, quelli il cui movimento è sotto il controllo del sistema nervoso vegetativo; sono presenti nell'apparato digestivo, respiratorio e circolatorio
    • (anatomia) ciascun organo contrattile che serve al movimento; costituito da speciali cellule riunite in fascetti, a loro volta raccolti in fasci più grossi di spessore e lunghezza vari, è saldato alle ossa mediante i tendini : contrazione, tensione dei muscoli; muscoli delle braccia, delle gambe; muscolo flessore, estensore, rotatore
    • muscoli antagonisti, quelli che producono movimenti opposti
    • muscoli striati, volontari, quelli il cui movimento è sotto il dominio della volontà sono raggruppati intorno alle parti dello scheletro deputate al movimento (per esempio arti, dita, collo etc.). dim. muscoletto, muscolino accr. muscolone
    • (figurato) come simbolo di forza fisica, di vigore: un uomo tutto muscoli; avere muscoli d'acciaio, di ferro
    • uno stile senza muscoli, fiacco, snervato, senza vivacità
    • taglio di carne di seconda scelta, costituito dai muscoli degli arti di bovini ed equini
    • munito di pennacchio: elmo chiomato.
    • (regionale) mitilo.



Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome