Definizioni di obliquo

sillabe: o|blì|quo | pronuncia: /oˈblikwo/

termine antico obbliquo, aggettivo
    • (geom.) si dice di retta o piano che incontri altra retta o altro piano secondo un angolo non retto; per estensione, inclinato, diagonale, sbieco: una linea obliqua; raggi obliqui
    • (figurato) indiretto: venire a sapere per vie oblique
    • casi obliqui, (grammatica) quelli dei complementi indiretti, contrapposti al nominativo e all'accusativo (casi diretti)
    • non sincero, sleale, ambiguo: parole, mire oblique; ben che duro gli fosse, era più onesto / che satisfare a quella voglia obliqua (ariosto o. femminile xxi, 19)
    • (figurato) storto, sbieco: uno sguardo obliquo
    • uno dei colpi diretti fondamentali del biliardo.
    • (anatomia) si dice di diversi muscoli caratterizzati dalla posizione obliqua rispetto all'asse dell'organo che comandano, gener. imponendogli un movimento di rotazione: (muscolo) obliquo esterno dell'addome, quello che abbassa le costole, flette il torace sul bacino e comprime i visceri addominali; (muscolo) obliquo superiore dell'occhio, quello che ruota il globo oculare in fuori e in basso; (muscolo) obliquo inferiore dell'occhio, quello che ruota il globo oculare in fuori e in alto § obliquamente avverbio

Termini della lingua italiana collegati: diagonale, disonesto, ... consulta tutti i sinonimi di obliquo.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome