Definizioni di omofono

sillabe: o|mò|fo|no | pronuncia: /oˈmɔfono/

aggettivo
    • (linguistica) si dice di parole che hanno suono uguale, pur avendo diversa origine e significato (per esempio fièra 'belva', e fièra 'mercato') e a volte anche diversa grafia (per esempio hanno e anno); si dice anche di segni grafici diversi che rappresentano lo stesso suono (per esempio la c e la q di cuore e quota) o di gruppi di parole che, pur essendo composti in modo diverso, si pronunciano alla stessa maniera (per esempio la normale e l'anormale)
    • (musica) si dice di composizione musicale che presenta omofonia singolare maschile parola omofona.



Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome