Definizioni di onde

sillabe: ón|de | pronuncia: /ˈonde/

avverbio (letteralmente) da dove, di dove (introduce proposizioni relative e interrogative dirette e indirette): non sapeva onde fosse venuto; tornò onde era partito; onde l'avete saputo?, da chi, da qual fonte; onde che sia, da qualsiasi luogo | talora indica causa o conseguenza: onde gli viene tanta sicurezza?; onde si deduce che. .. | in funzione di singolare maschile solo nella locuzione avere (ben d') onde, avere una ragione, un giusto motivo: or ti fa lieta, ché tu hai ben onde (dante purg. vi, 136) pronome relativo (letteralmente) di cui, da cui, con cui, per cui: la terra ond'io fui (dante par. ix, 92); sospiri ond'io nudriva 'l core (petrarca canz. i, 2); qual è colui che cosa innanzi a sé / subita vede ond'e' si maraviglia (dante purg. vii, 10-11) cong. (letteralmente)
    • affinché, perché (con valore finale, si costruisce con il verbo al congiunt. o, specialmente nell'uso burocratico, all'infemminile): ti dico questo onde ti persuada; vi scrivo onde avvertirvi che. ..
    • per la qual cosa, sicché: onde sovente / di me medesmo meco mi vergogno (petrarca canz. i, 10-11).

Termini della lingua italiana collegati: dove, ... consulta tutti i sinonimi di onde.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome