Definizioni di pace

sillabe: pà|ce | pronuncia: /ˈpaʧe/

singolare femminile
    • condizione di un popolo o di uno stato che non sia in guerra con altri popoli o altri stati e non abbia situazioni di lotta armata al suo interno: tempo di pace; godere una lunga pace; le nazioni prosperano nella pace
    • cessazione di una guerra e ristabilimento dello stato di pace: chiedere, fare la pace; trattato di pace
    • atto ufficiale con cui si pone fine a una guerra: firmare la pace
    • per amor di pace, per quieto vivere
    • tranquillità, concordia nella sfera della vita pubblica o dei rapporti interpersonali: pace sociale, familiare; fare pace con qualcuno, rappacificarsi con lui; mettere pace, pacificare
    • mettersi in pace con la propria coscienza, confessando un errore commesso, riparando un torto e simile ' darsi pace, mettersi l'animo (il cuore) in pace, rassegnarsi ' con buona pace di qualcuno, senza alcuna intenzione di contrariarlo, di offenderlo (spesso iron.)
    • in relazione alla sfera privata dell'individuo, stato d'animo di serenità, di tranquillità interiore, non turbato da passioni, ansie, preoccupazioni, fastidi e simile: la pace del cuore, dei sensi; un uomo senza pace; i rimorsi non dànno pace; vivere, morire in pace
    • castagna di terra, bulbocastano.
    • castagna d'acqua, pianta acquatica che fornisce un frutto grosso, scuro, provvisto di aculei, con mandorla farinosa commestibile (familiare enoteracee)
    • nel linguaggio biblico e teologico, condizione di armonia tra gli uomini e con dio ' andate in pace, la pace sia con voi, pace e bene, formule di congedo o di saluto religioso ' riposare in pace, essere morto nella grazia di dio; (eufem.) essere morto ' santa pace, esclamazione familiare di impazienza.

Termini della lingua italiana collegati: armonia, concordia, quiete, ... consulta tutti i sinonimi di pace.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome