Definizioni di palazzo

sillabe: pa|làz|zo | pronuncia: /paˈlattso/

termine antico o letteralmente palagio, singolare maschile
    • edificio di grandi proporzioni e di pregio architettonico, adibito soprattutto un tempo ad abitazione di re, principi o famiglie nobili, e oggi per lo più a sede di organi di governo, di uffici pubblici, di istituzioni culturali e simile: palazzo reale, imperiale; palazzo madama, pitti, farnese. dim. palazzetto accr. palazzone, palazzotto pegg. palazzaccio
    • (estensione) corte di un sovrano: congiura di palazzo, organizzata all'interno stesso della corte
    • (figurato) nell'uso giornalistico, simbolo del potere politico, considerato nei suoi aspetti negativi di estraneità e di prevaricazione rispetto alla volontà e alle esigenze dei cittadini
    • fuso orario, (geogreco) ognuna delle 24 parti in cui risulta suddivisa la superficie terrestre da altrettanti meridiani distanti 15 gradi l'uno dall'altro; in ciascuno di essi si adotta convenzionalmente la stessa ora civile
    • fuso sferico, (geom.) parte della superficie di una sfera compresa tra due semicerchi massimi aventi il diametro in comune
    • casa di abitazione civile, grande, a più piani e con più appartamenti.

Termini della lingua italiana collegati: edificio, fabbricato, reggia, ... consulta tutti i sinonimi di palazzo.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome