Definizioni di parlare

sillabe: | pronuncia:

verbo intransitivo [ausiliario avere]
    • chi parla?, con chi parlo?, formule che si usano al telefono quando non si sa chi sia l'interlocutore
    • pronunciare parole; esprimere con parole pensieri o sentimenti: parlare a, con qualcuno; parlare con voce chiara, forte; parlare a voce alta, bassa; parlare lentamente, sottovoce; parlare col, nel naso, con voce nasale; parlare a fior di labbra, piano; parlare tra i denti, in modo indistinto; parlare da solo, fare un soliloquio; parlare tra sé (e sé), pronunciare qualche parola a voce bassissima, rivolgendosi a sé stesso, quasi per riassumere i propri pensieri; parlare stentatamente, con fatica, per debolezza fisica, per mancanza di prontezza o per scarsa conoscenza della lingua ' parlare in punta di forchetta, (figurato) con parole affettate, ricercate ' parlare chiaro, dire le cose come stanno ' parlare a vanvera, a caso, senza riflettere ' bada a come parli, modo per invitare qualcuno a non offendere, a misurare le parole ' con rispetto parlando, formula di scusa che si premette o si fa seguire immediatamente a un'espressione o a una parola non troppo conveniente ' parlare bene, male di qualcuno, con benevolenza, con malevolenza ' parlare a cuore aperto, col cuore in mano, (figurato) sinceramente e disinteressatamente ' parlare con qualcuno a quattrocchi, da solo a solo, senza testimoni ' parlare al muro, al vento, (figurato) inutilmente, a chi non vuole ascoltare
    • sostenere una conversazione; ragionare, discutere, dialogare: parlare di letteratura, d'arte, di politica; parlare del più e del meno, conversare di argomenti vari e poco importanti ' far parlare di sé, suscitare l'interesse, la discussione, i commenti della gente ' tutti ne parlano, si dice di fatto o persona che è oggetto di chiacchiere, di pettegolezzi oppure di discussioni, di interesse' la gente parla, mormora, fa pettegolezzi
    • senti chi parla!, si dice a persona che è la meno adatta a pronunciarsi su qualcosa ' non se ne parla neanche, si dice di cosa che non si vuole assolutamente fare ' non parliamone più, si dice per troncare una discussione, una lite ' non me ne parlare!, si dice a chi tocca argomenti penosi o delicati
    • parlare dal pulpito, (figurato) assumere un tono saccente e professorale ' parlare a braccio, improvvisando
    • tenere una lezione, una conferenza, un discorso pubblico: parlare al popolo; parlare in un comizio; parlare alla radio, alla televisione
    • che procede diritto, che è senza deviazioni o interposizioni; immediato: linea, conseguenza diretta; luce diretta; contatto diretto, senza tramiti o interposizioni; conoscere per esperienza diretta, per esperienza personale
    • vendita diretta, promossa dal produttore, senza intermediari
    • superiore diretto, che sta immediatamente sopra nella organizzazione gerarchica
    • manifestare un'intenzione; far progetti riguardo a qualcosa: parlano di andare in spagna; di quella legge si parla da dieci anni
    • non se ne parla più, si dice di un progetto ormai accantonato
    • rivelare segreti; confessare: l'imputato non si decide a parlare
    • luoghi che parlano di qualcosa , che la ricordano, che ne portano i segni
    • i fatti parlano , sono la prova eloquente di qualcosa
    • (figurato) essere particolarmente espressivo; suscitare, ispirare sentimenti: occhi che parlano ; musica che parla al cuore
    • (figurato) manifestarsi attraverso fatti o parole: in lui è l'invidia che parla, che lo spinge a dire o a fare determinate cose; lasciar, far parlare la coscienza, la ragione, ascoltarne la voce, i suggerimenti
    • verbo transitivo

Termini della lingua italiana collegati: conversare, dire, inveire, ... consulta tutti i sinonimi di parlare.