Definizioni di prodigo

sillabe: prò|di|go | pronuncia: /ˈprɔdigo/

aggettivo [plurale maschile -ghi]
    • si dice di persona che spende o dona con eccessiva larghezza o che sperpera denaro senza metodo o riflessione; si oppone ad avaro
    • figliol prodigo, si dice di chi, dopo un periodo di traviamento e dissolutezza, ritorna pentito sulla via del bene o di chi, ammettendo di aver aderito a idee sbagliate, ritorna alle sue convinzioni precedenti (con riferimento alla nota parabola evangelica)
    • (figurato) che distribuisce, dispensa generosamente (cose non materiali): prodigo di aiuti, di consigli, di lodi sostantivo maschile [femminile -a] chi spende o dona senza misura: gli avari e i prodighi dell'«inferno» dantesco § prodigamente avverbio (non comunemente) prodigalmente.

Termini della lingua italiana collegati: dilapidatore, generoso, liberale, ... consulta tutti i sinonimi di prodigo.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome