Definizioni di rabbia

sillabe: ràb|bia | pronuncia: /ˈrabbja/

singolare femminile
    • (vet., medicina) grave malattia infettiva di origine virale, che colpisce vari animali (cani, gatti, lupi, volpi etc.) e dal morso di questi può essere trasmessa all'uomo; si manifesta con spasmi laringo-faringei a contatto con l'acqua (idrofobia), stato di agitazione, paralisi dei muscoli della respirazione e della deglutizione
    • violenta irritazione, provocata da gravi contrarietà e spesso esacerbata da un senso d'impotenza; ira, collera: essere divorato dalla rabbia; parole piene di rabbia; essere in preda alla rabbia; rispondere, reagire con rabbia
    • proverbio : chi tutto vuole, di rabbia muore. dim. rabbietta, rabbiuccia pegg. rabbiaccia
    • dispetto, disappunto, stizza: sono atteggiamenti che fanno rabbia; mi fa una rabbia!
    • impugnatura di una leva, di un manubrio e simile
    • accanimento: lavorare con rabbia
    • (non comunemente) grande desiderio, avidità: rabbia di denaro.

Termini della lingua italiana collegati: collera, furia, idrofobia, ... consulta tutti i sinonimi di rabbia.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome