Definizioni di raddoppiamento

sillabe: rad|dop|pia|mén|to | pronuncia: /raddoppjaˈmento/

singolare maschile
    • il raddoppiare, l'essere raddoppiato
    • raddoppiamento sintattico o fonosintattico, fenomeno per cui la consonante iniziale di una parola, quando viene a trovarsi nella frase dopo determinate parole che finiscono in vocale, si pronunzia come se fosse doppia (per esempio a casa, pr. / ak'kasa /)
    • (linguistica) iterazione di un elemento lessicale o morfologico (per esempio nell'italiano in locuzione come piano piano, sotto sotto; in greco, la ripetizione della sillaba iniziale del verbo per formare il perfetto)
    • gioco enigmistico che consiste nel raddoppiare la consonante di una parola in modo da ottenere una parola di diverso significato (per esempio polo - pollo).

Termini della lingua italiana collegati: duplicazione, incremento, raddoppio, ... consulta tutti i sinonimi di raddoppiamento.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome