Definizioni di rana

sillabe: rà|na | pronuncia: /ˈrana/

singolare femminile
    • gonfio come una rana, (figurato) si dice di persona boriosa, tronfia (con allusione alla nota favola di esopo in cui la rana, per raggiungere la grossezza del bove, si gonfiò fino a scoppiare)
    • (nuoto a) rana, (sport) stile di nuoto con movimenti simili a quelli della rana
    • cantare come una rana, (figurato) si dice di chi è stonato
    • anfibio dal corpo tozzo privo di coda, con occhi sporgenti, pelle verde e gialla, lunghe zampe posteriori atte al salto; vive presso le acque stagnanti ed emette un caratteristico verso, consistente in una rapida successione di suoni striduli (ordinale anuri): il gracidio delle rane
    • rana pescatrice, pesce dei fondi marini, commestibile, voracissimo, con corpo schiacciato, ampia bocca armata di denti ricurvi e una caratteristica appendice mobile sulla testa (ordinale lofiformi)
    • usato anche come aggettivo invariabile nella locuzione: uomo rana, sommozzatore che esegue lavori subacquei.



Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome