Definizioni di razza

sillabe: ràz|za | pronuncia: /ˈrattsa/

(1) singolare femminile
    • far razza, riprodursi
    • incrocio di razze, accoppiamento fra individui appartenenti a due razze diverse ' animale di razza (pura), che possiede tutte le qualità della sua razza, che non deriva da incroci ' passare a razza, si dice di animale campione che viene tolto dalle competizioni per essere adibito alla riproduzione; bestia da razza, l'animale così adibito
    • (zoologia) complesso di individui appartenenti alla stessa specie e aventi una serie di caratteri ereditari comuni che li differenziano dagli altri: razze bovine, ovine, canine
    • (antropologia) tipo umano avente alcuni caratteri morfologici che lo differenziano dagli altri tipi: razza europoide, australoide, mongoloide
    • far razza con qualcuno, (figurato) frequentarlo, andarci d'accordo ' far razza a sé, (figurato) si dice di persona che sta per conto suo, che non cerca la compagnia degli altri o che è del tutto diverso dagli altri ' gentiluomo, gentildonna di razza, che rivela nel tratto e nell'aspetto la sua origine nobile ' scrittore, attore, atleta di razza, (figurato) molto dotato
    • (estensione) famiglia, discendenza (anche spregiativo): una razza di persone oneste; è stravagante come tutti quelli della sua razza; sono una razza di ladri! pegg. razzaccia
(2) singolare femminile pesce di mare con corpo piatto romboidale e lunga coda; raia (ordinale raiiformi).
(3) singolare femminile (tecn.) raggio di una ruota: le razze del volante.

Termini della lingua italiana collegati: etnia, gruppo, popolo, ... consulta tutti i sinonimi di razza.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome