Definizioni di rilievo

sillabe: ri|liè|vo | pronuncia: /riˈljɛvo/

singolare maschile
    • lo sporgere, lo staccarsi rispetto a una superficie, a un piano di fondo: un ricamo, una decorazione in rilievo; il contrasto di ombra e luce dà rilievo agli oggetti
    • ciò che è in rilievo, che sporge da una superficie: il rilievo di una medaglia
    • nella scultura, tecnica di rappresentazione di figure aggettanti su un fondo con maggiore o minore stacco (rispettivamente alto e basso rilievo); la composizione, l'opera così ottenuta
    • (figurato) risalto, spicco, importanza: fenomeni, fatti di grande, scarso, poco rilievo; un personaggio di rilievo; dare rilievo a un avvenimento, a una notizia; porre, mettere qualcosa in rilievo
    • chiodo di garofano, (botanica) gemma florale di un albero esotico delle mirtacee che, essiccata, si usa come spezie
    • l'insieme delle osservazioni che hanno lo scopo di rilevare e rappresentare un fenomeno; rilevamento: rilievo topografico, fotografico, fotogrammetrico; fare, prendere un rilievo, accertare posizione, altitudine etc. di un terreno
    • osservazione; nota critica, appunto: fare un rilievo su un argomento; muovere dei rilievi a qualcuno.

Termini della lingua italiana collegati: colle, dosso, importanza, ... consulta tutti i sinonimi di rilievo.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome