Definizioni di rimettere

sillabe: ri|mét|te|re | pronuncia: /riˈmettere/

verbo transitivo [coniugato come mettere]
    • mettere di nuovo: rimettere qualcosa al suo posto; rimettersi il cappotto; rimettere in libertà, in ordine, in funzione
    • rimettere in piedi qualcuno, rinvigorirlo, ridargli la salute
    • rimettere in carne, in salute, riportare in buone condizioni di salute
    • rimettere mano a qualcosa, ricominciarla
    • rimettere in piedi qualcosa, ricostruirla; ricominciarla, darle nuovo impulso
    • rimettere l'orologio, regolarlo sull'ora esatta
    • rimettere piede in un luogo, tornarci
    • demandare, affidare, lasciare: rimettere una questione al giudizio di altri
    • condonare, perdonare: rimettere i peccati
    • (termine antico) proibire, vietare: e gli narra del ponte periglioso, / che rodomonte ai cavallier difende (ariosto o. femminile xxxi, 63)
    • vomitare (anche assolutamente): rimettere il pasto; mi viene da rimettere
    • rimetterci, (familiare) perdere; avere un danno: rimetterci dei soldi; è sempre lui che ci rimette
    • rimandare, rinviare, rilanciare: rimettere la palla
    • (assolutamente) fare una rimessa: rimettere da fondo campo
    • rimettersi verbo riflessivo o intransitivo pronominale
    • (non comunemente) differire, procrastinare: rimettere una riunione a data da destinarsi

Termini della lingua italiana collegati: condonare, perdonare, reinserire, ... consulta tutti i sinonimi di rimettere.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome