Definizioni di scherzo

sillabe: schér|zo | pronuncia: /ˈskertso/

singolare maschile
    • saper stare allo scherzo, avere molto spirito, non offendersi facilmente ' senza scherzi, seriamente ' per scherzo, con intenzione di scherzare ' neppure per scherzo, per nessuna ragione, assolutamente no
    • lo scherzare; il comportarsi in un certo modo per burla, per fare dello spirito, non con intenzioni serie: prendere, volgere qualcosa in scherzo
    • ciò che è fatto o detto per scherzare: scherzo simpatico, innocente, di cattivo gusto
    • scherzi d'acqua, zampilli disposti ad arte nei giardini per creare particolari effetti decorativi ' proverbio : a carnevale ogni scherzo vale. dim. scherzetto, scherzuccio pegg. scherzaccio
    • scherzo da prete, (familiare) poco spiritoso o di cattivo gusto
    • uno scherzo di natura, (figurato) si dice di cosa e anche di persona fuori del comune, specialmente per qualità negative, antiestetiche ' scherzi di luce, singolari effetti ottici dovuti alla reciproca posizione di sorgenti luminose e di corpi riflettenti
    • (estensione) imprevisto poco gradito, sorpresa spiacevole: il vino fa brutti scherzi
    • licenziarsi verbo riflessivo
    • conferire la licenza al termine di un corso di studi: quest'anno la nostra scuola ha licenziato cento studenti
    • in letteratura, breve componimento poetico di tono scherzoso: gli scherzi di g. giusti
    • dalla fine del sec. xviii, movimento rapido a ritmo ternario che nella sinfonia, nella sonata e nel quartetto sostituì il minuetto
    • in età romantica, anche composizione autonoma per pianoforte: gli "scherzi" di chopin; più tardi, composizione autonoma per orchestra: lo "scherzo fantastico" di stravinskij.
    • (musica) nel seicento, breve brano a più voci, di carattere vivace e popolare

Termini della lingua italiana collegati: beffa, burla, facezia, ... consulta tutti i sinonimi di scherzo.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome