Definizioni di segnale

sillabe: se|gnà|le | pronuncia: /seɲˈɲale/

singolare maschile
    • segno convenzionale per indicare o far conoscere qualcosa: dare, aspettare, ricevere il segnale; fare segnali; il segnale di arrivo del treno; segnale orario, trasmesso per radio e per televisione per dare l'ora esatta; segnali stradali, l'insieme delle segnalazioni per gli utenti della strada, distinte in segnali di pericolo, di divieto, di obbligo, di indicazione etc.; segnali di soccorso, segnalazioni ottiche o acustiche con le quali chi si trova in difficoltà chiede soccorso. dim. segnalino
    • apparecchio o dispositivo ottico o acustico che serve per dare segnali; in particolare, il semaforo che regola il traffico ferroviario
    • segnale d'allarme, dispositivo istallato su tutte le carrozze ferroviarie, che, azionato anche da un viaggiatore, agisce immediatamente sui freni bloccando il convoglio: tirare il segnale d'allarme
    • segnale d'immagine, in un tubo da ripresa televisiva, il segnale di uscita
    • in elettrotecnica, termine generico con cui si indica la tensione, la corrente o la radioonda considerata all'entrata o all'uscita di un'apposita apparecchiatura: segnale audio, video
    • in odontoiatria, otturazione della cavità di un dente mediante l'incastro in essa di un elemento metallico; l'elemento metallico stesso.
    • (termine antico) segno, indizio.

Termini della lingua italiana collegati: avvertimento, avvisaglia, avviso, ... consulta tutti i sinonimi di segnale.