Definizioni di segno

sillabe: sé|gno | pronuncia: /ˈseɲɲo/

singolare maschile
    • lasciare il segno, (figurato) si dice di fatto che ha conseguenze, effetti duraturi, che rimane impresso nella memoria
    • segno di croce, in forma di croce, tracciato dagli analfabeti in luogo della firma
    • segno di riconoscimento, qualsiasi cosa che serva a far riconoscere una persona: come segno di riconoscimento portava una rosa all'occhiello
    • il segno della croce, gesto in forma di croce, tracciato con la mano destra dai cristiani sulla propria persona o nell'atto di benedire: fare, farsi il segno della croce
    • segni particolari, connotati fisici peculiari (macchie, nei, cicatrici etc.) che consentono di identificare più facilmente una persona
    • ogni impronta visibile lasciata da qualcosa; oggetto o figura che serve a distinguere o a indicare: i segni delle ruote sulla neve; fare un segno con la penna; porta ancora il segno delle ferite
    • tenere, perdere il segno, segnare, non trovare più il punto in cui si è arrivati leggendo. dim. segnetto, segnettino, segnino, segnuccio pegg. segnaccio
    • segni dello zodiaco, i dodici archi di cerchio in cui gli antichi astronomi e astrologi avevano suddiviso lo zodiaco; anche, le figure simboliche che li rappresentano
    • ogni figura o espressione grafica usata convenzionalmente per rappresentare qualcosa; simbolo: il segno dell'addizione, della moltiplicazione; il segno del più, del meno; i segni d'interpunzione; la colomba è segno di pace
    • in semiologia, ciò che in un codice comunicativo serve per capire e trasmettere un'informazione: le luci del semaforo, i segnali stradali, taluni gesti sono segni
    • segno linguistico, entità costituita dall'unione di un significante (fonico, grafico ecc) e di un significato: le parole, le frasi sono segni linguistici
    • frase musicale, successione di note costituenti un'unità espressiva.
    • cenno, gesto: parlare, intendersi a segni; gli fece segno di avvicinarsi; mi fece un segno d'intesa; gli feci segno di no
    • essere fatto segno a, di, essere oggetto di: essere fatto segno all'ammirazione, all'esecrazione generale; essere fatto segno di insulti, di accuse
    • bersaglio: tiro a segno
    • colpire, cogliere, dare nel segno, (figurato) indovinare esattamente qualcosa
    • raccontare per filo e per segno , con tutti i particolari e con ordine
    • avere la testa a segno , avere la testa a posto
    • a segno , in marineria, si dice di bandiera alzata fino alla puleggia per la quale passa la drizza, cioè alla massima altezza rispetto al pennone: alzare a segno
    • passare il segno , esagerare, superare i limiti della buona creanza
    • mettere , tenere qualcuno a segno , frenarlo
    • rimettere l'orologio a segno , riportarlo all'ora esatta
    • limite, punto: sapevo che era un maleducato, ma non fino a questo segno ; è presuntuoso a tal segno che non ammette mai di essere in errore
    • (termine antico, letteralmente) bandiera, insegna: si move contr' al sacrosanto segno (dante par. vi, 32)
    • (termine antico , letteralmente) segnale: or la squilla dà segno / della festa che viene (leopardi il sabato del villaggio 20-21)

Termini della lingua italiana collegati: accenno, atto, avvertimento, ... consulta tutti i sinonimi di segno.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome